27 julho 2011

Vogue rivela i 20 passi falsi da non commettere in spiaggia

Di Alessandra Casciaro

Dopo un anno di duro lavoro, costretti a tenere a bada il nostro io per rispettare l’etichetta del buon lavoratore, può capitare che, arrivate le vacanze, ci si senta così liberi e rilassati da dimenticare le buone maniere.

 Si perché, nonostante la spiaggia continui ad essere il posto più gettonato in cui trascorrere le vacanze estive, non dobbiamo dimenticare che il buongusto ed il buonsenso camminano a braccetto anche in riva del mare.

A stilare la classifica dei "20 errori da non commettere in spiaggia" ci ha pensato Vogue.it che a fine maggio ha chiesto ai suoi lettori di indicare quali fossero i comportamenti errati delle vacanze al mare.

 A furor di popolo,  i lettori hanno indicato come totalmente out il make up in spiaggia, seguito dai gioielli e dalle donne curvy strizzate in abitini succinti che non fanno altro che mettere in evidenza i punti critici.

 Vi sembra tutto sensato? Allora provate a rinunciare alla moda del topless ed a quella degli stivali in pelle da abbinare alle mise più fresche e svolazzanti tanto in voga da qualche anno a questa parte.


 Per non parlare poi di unghie finte decorate da un’ estrosa nail art, degli zoccoli con tacchi vertiginosi e, udite, udite,  dell’abbronzatura selvaggia che tanto attrae i bagnanti di entrambi i sessi.

 Pollice verso anche per gli accessori con frange e per le spalline in silicone, ma anche per la biancheria intima a vista e borse in pelle.

 E per l’uomo ?

Bandito totalmente il ricorso alla lampada, ancora peggio se abbinato a depilazione totale.
  I cultori del fitness, infine,  si rassegnino! La donna italiana disdegna slip succinti soprattutto se bianchi ed aderenti, un lusso , questo, davvero per pochi!


 Per conoscere la lista completa dei comportamenti vietati visitate il sito di Vogue.

 Il mio consiglio è quello di stamparla e portarla in valigia con voi o regalarla a chi, a pare vostro, ne ha più bisogno.


 English Version


After a year of hard work, forced to hold off our selves in order to respect the label of the good worker, it is possible that, arrived the holidays, we feels so free and relaxed to forget our manners.

It is because, despite the beach continues to be the hottest place to spend the summer holidays, we must not forget that good taste and common sense walk hand in hand also on the sea shore.

Vogue has generate the list of the “20 mistakes not to make on the beach”, so in May has asked its readers to indicate what are the inappropriate behavior of a beach holiday.

 Great acclaim, readers have pointed as totally out the make up on the beach, followed by jewelry and curvy women squeezed into skimpy dresses that highlight theirs critical points.

Do you think that all is meaningful? Then try to give up topless trend and  leather boots matching with cooler and fluttering dresses so in vogue for some years now.

 To say nothing of fake nails decorated by a fanciful nail art, clogs with heels and wild suntan.

 Thumbs down for accessories with fringe and the silicone straps,but also for exposed underwear and leather handbags.

And the man?

 Totally banned the use of the lamp, even worse when combined with total depilation.

The fitness enthusiasts, finally, resign! Italian woman disdains kimpy panties especially if they are white and skinny.

 To find the complete list of prohibited conduct visit Vogue website.

My advice is to print it and take in your luggage with you or give it to anyone who, for your thought needs it most then you.


Postar um comentário